Vendita CASA SINGOLA Molinella (BO)

Zona: Selva Malvezzi



Riferimento V0105

€ 375.000 trattabile


Rif.V0105 - NOSTRA ESCLUSIVA, NELLE COLLINE BOLOGNESI, SELVA MALVEZZI a 9 km da Molinella, a 10 km da Budrio a 30 km da Bologna - VENDESI IN BORGO ANTICO XV° SECOLO - MERAVIGLIOSA E UNICA PROPRIETA', SU UNA SUPERFICE DI 2000 MQ CIRCA DI PARCO, CON ALBERI AD ALTO FUSTO, QUALI QUERCIA, PERE COTOGNE, MELOGRANI, E LE MITICHE GIUGGIOLE; CIRCONDATA DA ARCHI E VOLTE MEDIEVALI E CON CORTE ESCLUSIVA - LA SOLUZIONE INDIPENDENTE - SI PONE COME CASA TERRA CIELO, FINEMENTE RISTRUTTURATA CON 2 UNITA' ABITATIVE (CON LA POSSIBILITA' DI RICAVARNE LA TERZA) - ATTUALMENTE ADIBITA IN PARTE A B&B, E PARTE AD ATTIVITA' ARTIGIANALE CON APPOSITO CAPANNONE - L'UNITA' ABITATIVA E' COSI' COMPOSTA: PT INGRESSO, SALA SOGGIORNO, DISIMPEGNO, CUCINA ABITABILE CON USCITA SU BEL PORTICO CON BARBECUE, 1 BAGNO - 1° PIANO, AMPIA ZONA NOTTE COMPOSTA DA: 2 CAMERE MATRIMONIALI, 1 CAMERA DOPPIA, DISIMPEGNO, 1 BAGNO, UN TERRAZZINO, 1 AMPIA TERRAZZA COPERTA E 1 RIPOSTIGLIO. ENERGIA CON IMPIANTO FOTOVOLTAICO - COMPLETA LA PROPRIETA' ANNESSO CAPANNONE DI 150 MQ CIRCA CON FRONTE VETRINA SULLA VIA PRINCIPALE, COMPLETO DI SERVIZI E IMPIANTI, INOLTRE SOPPALCO CALPESTABILE.


QUALCHE CENNO STORICO SULLA PROPRIETA': IL BORGO HA CARATTERISTICHE CHE RIPORTANO AD AMBIENTE MEDIEVALE, ATTORNO ALLA PROPIETA' SI TROVA UN SUGGESTIVO PALAZZO CON TORRE MEDIEVALE, CON TUTTA LA VITA CHE IN SEI SECOLI DI STORIA SI PUO' IMMAGINARE, IMPREGNATA DI UN FRATE FANTASMA (RISULTA ANCHE DA UN LIBRO) E CHE FANNO DI QUESTO PICCOLO PARADISO UN CENTRO DI LONGEVITA' PERCHE' SI DICE CENTRO DI FORZE ORGONICHE (TRA STORIA E LEGGENDA C'È CHI VIVE SUL POSTO DA ALMENO 100 ANNI), NON MANCANO LE RISORSE NATURALI, PRIMA FRA TUTTE UNA SORGENTE LA CUI ACQUA MIRACOLOSA OTTENNE NEL LONTANO 1889 PER LE SUE VIRTU' TERAPEUTICHE UNA MEDAGLIA D'ORO ALL'ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE DI COLONIA. CHIAMATA "L'ACQUA MIRACOLOSA" ERA IN VENDITA IN ALCUNE FARMACIE DI BOLOGNA. IL TUTTO SI TROVA A CIRCA 15 KM DALL'AUTOSTRADA. SELVA MALVEZZI HA UNA STORIA ED IL SOLO ARRIVARE PER STARE UN WEEK-END TI PORTA IN UNA CORNICE CHE FA AZZERARE I PENSIERI OLTRE AD UN RELAX TOTALE, NON A CASO SELVA HA DATO I NATALI HA PERSONAGGI DI SPICCO ANCHE NEL MONDO DEI MOTORI, LA CUI STORIA E' PURA CRONACA, CHE GLI APPASSIONATI POTRANNO RIVIVERE. Qui di seguito un poco di storia.
Storia

Zona un tempo boscosa e selvaggia (da questo il nome Selva), già contenuta nei possedimenti di Matilde di Canossa nell'Alto Medioevo, venne donata (secondo la leggenda) dalla Contessa ai cittadini di Budrio perché la risanassero e la rendessero fertile.
Il territorio venne poi annesso alle proprietà della parrocchia di Budrio.
Il periodo di maggior splendore e autonomia si deve però con l'istituzione del feudo Malvezzi alla fine del Quattrocento: la zona venne data in amministrazione dal papa Callisto III alla famiglia senatoriale bolognese dei Malvezzi. I conti avevano inoltre diritto di sangue sui sudditi come era d'uso nei feudi medioevali. I conti fecero costruire la borgata odierna, nella quale spiccano: il Palazzo del Governatore (residenza del Governatore della contea); il Palazzo Comitale (residenza dei Conti, fatto costruire da Carlo Malvezzi nel 1455 circa) ed il Palazzaccio (castello in difesa del feudo in direzione di Budrio e Bologna, oggi parzialmente in rovina, fine del Quattrocento). Il dominio feudale si protrasse fino al 1796 quando, con l'arrivo dei francesi, il territorio fu incorporato nel Dipartimento Architettonico,

Il Palazzaccio è un suggestivo complesso fortificato con una grande torre affiancata da un imponente corpo basso. Alcuni baluardi si slanciano dagli angoli. Si tratta di una delle poche fortezze rinascimentali superstiti nella pianura bolognese. Fu fatto costruire da Matteo IV del ramo collaterale dei Malvezzi-Campeggi poco dopo il 1491 per difendere la contea sulla strada che conduce a Bologna e Budrio. La fortezza rimase tuttavia incompiuta ma venne restaurata a metà del Seicento. Poi, già prima dello scioglimento del feudo, cadde in abbandono e venne utilizzata dai contadini come magazzino e in parte come abitazione. Oggi è infatti possibile notare i fabbricati costruiti successivamente dagli agricoltori, anche addossati alla fortezza. Seguirono diversi crolli, l'ultimo nel 1985. Oggi il castello si trova in pessime condizioni e se non si interverrà presto in un consolidamento della struttura, potrebbe rimanere solo il suo ricordo. Stato
Italia
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Bologna
Comune
Molinella
Territorio
Coordinate
44°33′21″N 11°37′39″ECoordinate: 44°33′21″N 11°37′39″E (Mappa)
Altitudine
10 m s.l.m.
Abitanti
600 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale
40062
Prefisso
051
Fuso orario
UTC+1
Nome abitanti
Selvesi
Patrono
Santa Croce


Motivazione
Vendita
Tipologia
CASA SINGOLA
Regione
Emilia Romagna
Provincia
Bologna
Comune
Molinella
Zona
Selva Malvezzi
Prezzo
€ 375.000 trattabile
Totale mq
245 mq
Camere
4
Bagni
3
Locali
7
Stato conservazione
Ottimo
Classe energetica
E
IPE
167,81 kWh/m²
Piano
Su due livelli
Piani totali
2
Riscaldamento
Autonomo
Garage
Presente
Stato attuale
Libero al rogito
Balconi
Presente
Terrazzo
Presente
Giardino
Privato di 1.900 mq
Cucina
Abitabile

Contatta l'Agenzia


* Nome Cognome
* Telefono * Email

* Di quali informazioni hai bisogno?



* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/03

* campi obbligatori

© 2018 Topcasa Immobiliare di Spicuzza Giuseppe | Tutti i diritti Riservati | P.IVA 03534270362 | Privacy | RSS | Powered by Gestim